martedì 19 settembre 2017

Un pomeriggio a €2,50!

I Love Ikea! E questo è stato già ampiamente dimostrato dai miei numerosi post, nonché da casa mia!
Stavolta ad essere promosso a pieni voti (o quasi) è l'ikea Froer!
Un kit a €2.50 per passare un'oretta buona con i bambini e fargli vedere come nascono le piante dai semini!
Ecco il kit!
La cosa incredibile per me è stato il compost. 
Tre Mega Pasticcone di fibre di noce di cocco che in acqua sono diventate un sacco di terra (insomma, sembrava terra)! 
Non avrei mai immaginato, guardate il pirex da un litro quanto è pieno.

L'unica cosa difficile da spiegare del kit, a un bambino di 2 anni e mezzo, è perché i semini siano inglobati in dischetti di carta... due li abbiamo liberati, ma credo che così come li hanno messi gli amici svedesi nascano più o meno ben separati, i nostri non lo so.
È stato divertente.
Sia per lui che per me (ovviamente!).

Ora sta tutto "impellicolato" sul davanzale, spero ci ricorderemo di annaffiare le povere piantine (basilico, prezzemolo e menta) e di mostrarvi a breve i risultati.

Simone contadino urbano.

Quando si dice, l'orto in casa! 😊

domenica 10 settembre 2017

MIF2 - Settimana 5

Spostati 7 fagioli.


Piano piano, ma comunque nella giusta direzione.

Daje.

Un bambino che legge... Libreria con le ruote!

Metteteci una domenica di nubifragio,
metteteci che io sono più bambina di lui,
metteteci pure che mi piace l'idea che abbia una scatola dei "sogni"
ed ecco come nasce una Libreria con le Ruote (qualcuno la chiamerebbe Montessori, ma a noi va bene "Con le Ruote").

Occorrente:
  • 1 bambino volenteroso di sporcarsi anche i capelli
  • 1 mamma paziente all'ennesima potenza
  • 1 cartone per riparare il pavimento
  • 1 grembiulino per limitare i danni sul bambino volenteroso
  • scatola di legno dei vini (si recupera nei supermercati, per noi è stato moooolto facile)
  • ruote Ikea (€1.99)
  • tempere 
  • pennelli

Scatola, Tempere e Simone

Simone mi ha aiutata nella pittura, papà ci ha montato le ruote e ci ha fatto un buchino al centro del lato corto della scatola per inserire uno spago.

All'opera! Grembiulino Ikea, utilissimo.

Adesso che Simone dorme, mamma ha scritto sulla scatola e ha fatto le palline.
Penso che lucida possa essere più bella, ma al momento nello Scatolone Fabbricone di mamma manca proprio la vernice lucida. Essendo costretti a stare in casa sarebbe comunque impossibile passarla.
Domani vedo che posso fare, intanto va bene così!  

Un bambino che legge, sarà un adulto che pensa. Anonimo

L'idea viene dal fatto che di solito ci piace leggere sul divano in salone, ma, i libri, fino a un'ora fa, erano tutti in cameretta su uno scaffale...
Simone faceva avanti e indietro a prenderne uno per volta per leggerli. Ed era più il tempo passato a fare su e giù che quello a leggere (per carità, divertente anche così!).

In questo modo li può portare tutti insieme!
Fico. Ci piace!



domenica 3 settembre 2017

MIF2 - Settimana 4

...la tre l'ho riccamente saltata, che è stato meglio così.

Stallo ancora e vi dico solo che è un gran traguardo... la settimana scorsa è stata caratterizzata da un evento Traumatico chiamato Capoparto e ho detto tutto.

Questa settimana ho raccolto i cocci di una mamma SDERENATA e venerdì abbiamo iniziato l'inserimento al nuovo nido di Simone.
Ci piace (e menomale, mi ci mancava).
Piano Piano tornerò alla mia normalità. Ce la posso fare.

foto da qui


Ma qual'è la mia normalità?!?
La mia normalità è una vita pienissima, piena di cose da dover fare e piena di idee da realizzare. Al momento rincorro solo il DOVERE 
(latte, cambio, giochiamo??, vesti il piccolo, vesti il grande, giochiamo??, pranzo, panni, riposino, merenda, giochiamo?? latte, cambio, panni, cena, bagno al grande, bagno al piccolo, latte, cambio, cambio, latte...), ma piano piano sta facendo breccia il CREARE... al momento sono nella fase creativa "Bomboniere Battesimo", ho reperito tutto, devo solo montarle.

Nel frattempo devo trovare una mezz'ora per fare esercizi a casa (e non mi consigliate di alzarmi prima, che non mi passa nemmeno per l'anticamera del cervello), ma confido nel nido di Simone... forse.

Non mollo. 
E 'sti caxxo de fagioli li sposto dall'altra parte, vedrete!


sabato 19 agosto 2017

MIF2 - Settimana 2

Resoconto Seconda settimana: STALLO.
E per fortuna!

I barattoli sono fermi. La cosa importante è che non siano tornati al mittente i fagioli già spostati.
E' stata una settimana da incubo in cui ho cercato di resistere alla "bene e meglio" al sonno e alla stanchezza.
Samuele ha lavorato tre notti, il che significa:
Notti da sola e  le mezze giornate successive a cercare di tenerli a bada senza fare troppo casino.
Una di queste notti l'ho passata praticamente insonne.

Giocattoli onnipresenti.
Panni ovunque.
Pianti in ogni dove.

In un attacco di follia ho anche fatto ginnastica, di questo vi parlo in un altro post, sono organizzatissima.

Non ho bevuto abbastanza.
Non ho rispettato lo "zero fuori pasto".

Ricominciamo che è meglio!


Daje.

sabato 12 agosto 2017

MIF2 - Settimana 1

Resoconto Prima Settimana positivo.
Abbiamo spostato qualche fagiolo e ci siamo con la testa.
Ho ridotto i fuori pasto del 90%, mi ritengo soddisfatta.

Prossimo obiettivo:
ALMENO DUE LITRI DI ACQUA AL GIORNO.

Ho un paio di giorni per trovare un'app che mi ricordi di bere... al massimo mi metto qualche promemoria sul cell.

Avanti!!
Mancano solo 100 fagioli!
Tutto ciò con tutti e due i nani in casa che mi esauriscono, ma sono dettagli!

martedì 8 agosto 2017

Fasciare Baby Iena

È così che da un bimbo angelo siamo passati ad un bimbo dittatore, colui che urla ogni qualvolta ci sia qualcosa che non va:
Fame = Urla
Cade il Ciuccio = Urla
Pannolino sporco = Urla
Coliche = Urla atomiche
Posizione non gradita = Urla
Non riesce a dormire? = Urla

Ieri sera mentre mi urlava a sirena nelle orecchie perché non riusciva a prendere sonno mi è venuto in mente un vecchio articolo sulla fasciatura dei neonati. 
Prendo al volo il lenzuolino della carrozzina, lo lego tipo camicia di forza, 3 secondi e cade in catalessi.

Mio marito: Sicuro che respira!?!

Insomma ha dormito tre ore di fila.

Mia nonna dice che ai suoi tempi i bambini si fasciavano per raddrizzare le gambe... 
secondo me li tenevano fasciati con la scusa delle gambe e loro stavano buoni buoni tutto il giorno.
La foto esplicativa che mi ha risolto la vita con baby iena è questa:


Provare per credere.

Obiettivo MIF2 - I barattoli infami

...è ora di riprenderli e ricominciare.

Eccoli!!

Da ieri ho iniziato con l'intento di tenerli sott'occhio.
Stavolta ho deciso di pormi tre obiettivi, uno a brevissimo, uno a medio e uno a lungo termine.
Partiamo dall'ultimo: svuotare il barattolo entro Natale.
Medio: essere di dimensioni per me accettabili per fine settembre.
Brevissimo: evitare i fuori pasto.

Il brevissimo dura una settimana e lo cambierò ogni sette giorni.
Se questa prevede di evitare di stuzzicare, la prossima aggiungerà il monitoraggio dell'acqua bevuta, poi dei passi fatti, poi dell'esercizio fisico.
Ieri e oggi sono stata brava.
Vediamo se ci riesco!
Se non centrerò l'obiettivo ripeterò la settimana.
Mi peserò ogni sabato mattina.
Ce la posso fare.
Daje!

domenica 23 luglio 2017

Obiettivo MIF 2 - Xiaomi Mi Band miband 2


Allora, siamo a 15 gg dal parto.
Ho perso in totale già 15 kg, ma ne mancano ancora per tornare al vecchio obiettivo Mamma In Forma.
in questo caso ho deciso di rimettermi subito in riga, cominciando però a tener conto di quanto mi muovo, così Samu mi ha comprato questo "orologio" contapassi.
Da qui è possibile leggere:

"Xiaomi Mi Band 2 è un dispositivo consigliato se volete un sistema spiccio per ricevere le notifiche e per tenere un conto sommario dei passi durante la giornata, della distanza percorsa sul tapis roulant della palestra, delle ore di riposo notturno"

Carino, compatto e funzionale. Carina l'App con la quale è possibile anche tener sotto controllo il peso, i passi e le ore di sonno...

Eccolo!
L'abbiamo acquistato su Amazon e abbiamo aggiunto anche i cinturini FASHION colorati:
Al momento sto cercando di muovermi sempre di più, dalla prossima settimana (domani) inizio con alimentazione pulita al massimo e un po' di movimento organizzato, tanto la ferita del cesareo lo permette.
Poi... torneranno i barattoli INFAMI.

lunedì 10 luglio 2017

Lavoro e Fantasia!


Ecco gli ingredienti per realizzare questo fiocco!
Il LAVORO di papà ha fornito la camicia con la quale, la FANTASIA di mamma ha creato questo fiocco!
Volevo realizzarlo io, così ho iniziato a giardare su internet: immagini, Amazon, eBay... insomma quelli da comprare costavano tutti un'esagerazione e per personalizzarli avrei comunque dovuto lavorarci sopra. 
Quindi mi sono poi focalizzata solo sulle immagine che mi ha regalato Google.
Ho mixato un paio di idee e l'unica cosa che mancava era la stoffa... nei cassetti ecco la camicia di Samuele, perfetta per l'occasione!
"Amore, la posso usare?? È vecchia e ti sta grande..."
"Vai, è la mia preferita, ma proprio per questo non la butterei mai! Fanne buon uso."

Perfetto!
Con le maniche ho ricavato le code.
Con la schiena il fiocco.
Con un polsino (rigido quindi) la fascetta che chiude tutto.
La tela Aida ce l'avevo.
Ho cucito tutto in tre ore e ricamato nel tempo "libero da Simone" per 4 giorni!

L'8/7/2017 è nato Andrea, ed ecco il fiocco fuori la porta!
BENVENUTO AMORE DI MAMMA, PAPÀ E SIMONE!

venerdì 7 luglio 2017

A noi ci piace così!


Diciamocelo, a noi le cose semplici non piacciono e oggi sarebbe stata troppo liscia venire qui alle 6,45, fare accettazione, monitoraggio e partorire.

No, a noi piace fare tutto questo e poi sentirsi dire alle 13.10 che tutto verrà rimandato a domani.

Ora...quando ti danno buca ad un appuntamento al buio, ti senti un po' sfigato, bisogna ammetterlo.

Ci ripensi subito, però, quando, dopo 8 ore seduta su una sedia del pronto soccorso e i piedi di Bilbo Baggins, ti ricoverano e ti danno un letto tecnologico che ti fa pure il caffè... stremata, ho dormito 1 ora come l'ho toccato!

Che poi diciamocelo, amore di mamma, saresti stato troppo fighetto a nascere il 7/7/17... quindi aldilà di altre ventordicimila urgenze, ci vediamo domani (spero!).

giovedì 6 luglio 2017

Ciao Ciao Pipì! 2

Aggiornamento al post di qualche giorno fa...

Ieri sera l'ometto grande di casa ha rifiutato di mettere il pannolino.

Non abbiamo insistito, ma gli abbiamo solo spiegato che era meglio farla tutta prima di andare a ninna, ore 21.40.

Stamattina sveglia alle 6.30 con mutandine asciutte e l'abbiamo fatta tutta di nuovo nella tazza.

NON CI CREDO NEMMENO IO.
--------
Il libro qui sotto lo avevo comprato per l'occasione, ma non lo abbiamo letto. 
Domani glielo porterà il fratellino piccolo in regalo!

Acquistato da Amazon.

mercoledì 5 luglio 2017

#Vasocottura, che scoperta!

Tutto è iniziato per caso.
Sono a casa da 7 mesi e dopo essermi fracassata le cosiddette, aver perso la voglia di fare qualsiasi cosa, sono ripartita con la cosa che mi piace di più al mondo...
testare e provare cose nuove.

Una delle ultime cose che ho testato mi è stata involontariamente suggerita da una mia amica, che ha pubblicato su FB dei bei vasetti pieni di cibo, ha iniziato a parlare di #vasocottura, di un gruppo FB dedicato e di una vera svolta nella vita di chi corre tutto il giorno.

Siccome io (che sono a -2 dal parto) già sono nel panico al solo pensiero di ripartire con gli orari stretti e due bambini mi sono subito addentrata...
La tecnica viene spiegata benissimo qui, dalla Foodblogger Rossella Errante.
Il suo blog ha un sacco di ricette semplici e carine, oltre a quelle sulla Vasocottura, (ve lo linko: Nel Tegame Sul Fuoco), ma quelle che usano questi vasetti miracolosi, mi hanno davvero affascinata.

In parole semplici: si cuoce in microonde con dei vasetti specifici, con tempi rapidissimi (si parte dai 6 minuti ma non si va oltre ai 10-15 minuti), le pietanze una volta raffreddate possono essere conservate in frigo per 15 giorni, tirate fuori al momento del bisogno e consumate dopo essere passate di nuovo un paio di minuti in microonde.
Ora, la tecnica, spiegata così, sembra una cagata, ma c'è uno studio dietro ben preciso e delle regole da rispettare, quindi vi consiglio di leggere il post linkato sopra.

Tra i vasetti consigliati ci sono questi Ikea: Korken da 0.5L a €1.99, e visto che mia mamma era in spedizione nel mio negozio svedese del cuore le ho chiesto di comprarmene 4, così, per provare.

Ieri, dopo aver testato il microonde per questa tecnica ho preparato forse una delle ricette più semplici del blog di Rossella e che ha avuto un successo e un risultato sbalorditivo!

Ex Risotto al Telefono!
Un Risotto al pomodoro (qui la ricetta) semplice e veloce.
Ho sporcato solo due vasetti ed è stato cotto solo 7 minuti. Ha richiesto una preparazione di forse 2 minuti a vasetto ed il risultato è stato sorprendente.
BUONISSIMO, con pochi grassi, pratico e veloce.

Al blog di Rossella si aggiunge un gruppo Fb in cui ci si scambia idee, opinioni e consigli culinari sempre monitorato dalla foodblogger stessa. Che dire??

Vi lascio i link dei due gruppi legati al blog e che dire: 
BUONA VASOCOTTURA A TUTTI!

(appena partorito vado all'ikea a comprare altri centordicimila vasetti, che quattro sono decisamente pochi!)

martedì 4 luglio 2017

Ciao Ciao Pipì!!

Questo il saluto che almeno 5 o 6 volte al giorno diamo alla pipì di Simone che scende nel wc!

Lo ammetto. Avevo gli incubi al solo pensiero... come si fa?? Ho reperito consigli ovunque:
- libri (ne ho un mare e mezzo e il capito "togliere pannolino" è un must in tutti.
- social (Un post su Facebook e ho collezionato parecchie idee)
- amici
- il gruppo delle mamme del nido.

Alla fine a casa avevo già:
- 1 riduttore del wc, carinissimo, che mi ha regalato una collega; 
- un vasino "classico" che più semplice non si può;
- 14 mutandine acquistate da Kiabi. Confezione da 7 a 7€, simpatiche, di cotone e colorate. Noi abbiamo le faccine coí mostriciattoli.
Una delle questioni era, QUANDO INIZIARE??
Al nido non ci hanno aiutate per niente, quindi avrei dovuto iniziare a "nido chiuso", ma con la nascita alle porte temevo si sarebbero accavallate le due cose.
E qui è arrivato "il caso" a darci una mano: le placche alla gola che ci hanno tenuto a casa per ben 12 giorni e l'antibiotico che ci ha fatto partire un bell'eritema da pannolino.

Ok. I segnali dal cielo erano chiari. E sono partita.

Occorrente necessario:
- santa pazienza;
- tutte le mutandine pulite e lavate;
- giochini da fare in bagno;
- giochino premio.

Ho tolto il pannolino dicendo a Simone che così sarebbe passato il prurito delle bollicine e che se faceva pipì doveva chiamare la mamma.

Giorno 1.
Abbiamo bagnato tutte le mutandine indossate, tranne l'ultima! Qui abbiamo scoperto cosa succede al pisellino quando ci "scappa forte", "Maaaammmaaaaa, guardaaaaa".

Giorno 2.
Bagnate 3 mutandine. 3 pipì e 1 cacca nel water. Qui è entrato in gara il primo giochino da fare in bagno: i pesciolini di legno acquistati da Tiger! Una svolta.
In attesa che Simone diventasse consapevole dello stimolo, abbiamo giocato!
Pesciolini e Bolle di Sapone in Bagno (per queste con la panza alla 39ª settimana ho rischiato la vita un paio di volte).
Quando è riuscito a beccare lo stimolo e a farla, gli ho dato la plastilina. 
Ad ogni pipì centrata un colore nuovo.


Giorno 3.
Simone ha imparato. Sorprendente.
Mi chiama perché la deve fare, andiamo in bagno, 20 secondi e la fa. 
Poi il rito: Ciaoooo pipì!! E giù lo sciacquone!

Ora facciamo la pipì prima di uscire e prima di andare a letto (più le varie richieste) e mettiamo il pannolino solo per la ninna. 
Abbiamo avuto un paio di incidenti perché eravamo presi dal gioco, ma abbiamo appena bagnato la mutandina e con una corsa abbiamo fatto il resto del wc.

Che dire??
AMORE DI MAMMA, mi hai davvero insegnato che puoi fare grandi cose se guidato. 
Ti amo!

mercoledì 28 giugno 2017

38° settimana...

...ho i piedi che esplodono, 
le mani che esplodono,
le labbra da Alba Parietti (che esplodono quindi).

10 giorni... solo 10 giorni...
Daje!

mercoledì 14 giugno 2017

Cesareo stabilito...

Li avrei uccisi... alla 40esima settimana mi programmano il cesareo, perchè le nuove linee guida dicono così.
Gestazione alla settimana 39+0...

Alla mia faccia allibita il ginecologo dell'ospedale mi fa:
"Bè Signora se entra in travaglio prima, nasce prima"
"(Grazie al Caxxx, avrei voluto dire) ...bè certo"

E quindi il conteggio si allunga, pensavo ci potessimo conoscere prima! Mi sento sempre più balena, ma ce la faremo (per forza).
Mancano 22 giorni.


lunedì 22 maggio 2017

PENSIERI DI UNA MAMMA IN ATTESA

Quando uno aspetta il primo figlio tutto è nuovo, tutto è una scoperta, tutto viene immaginato come nelle favole...
poi succede come è successo a me che tuo figlio viene fatto nascere prima, di urgenza, che non lo vedi appena nato, ma lo incontri in Terapia Intensiva Neonatale e tutte le favole del primo contatto, del bambino appena venuto al mondo, del momento più magico della terra svaniscono e tu di quei primi giorni ricordi solo il ritorno a casa senza pancia e senza bambino e i viaggi avanti e indietro per l'ospedale.

E' per questo che in questa seconda gravidanza i pensieri che mi assalgono sono molteplici...
  1. come sarà il primo incontro?? Sarò in grado di instaurare subito quel contatto "magico"?
  2. Simone è tornato a casa senza cordone ombelicale, non so nulla su come si faccia a trattare con quel peduncolo, devo studiare!
  3. Simone, avendo passato parecchio tempo da solo, ha subito imparato a dormire da solo... sarò brava anche con il secondo a fargli capire cose che all'altro non ho fatto capire io?
  4. come la prenderà Simo??
Mentre sui primi punti mi tranquillizzo da sola, perchè alla fine penso di poterli superare, l'ultimo punto ha l'incognita Fratello Maggiore... 
e quindi sono mesi che studio, leggo e cerco di capire come inserire al meglio il nanerottolo nella nostra famiglia.

Con mio marito abbiamo cominciato così, per caso, chiedendo se avesse voluto un bimbo piccolo a casa con noi... alla sua risposta affermativa gli abbiamo spiegato che saremmo andati a prenderlo d'estate, quando finisce la scuola. 
Fine delle notizie e delle rotture di palle.
Se qualcuno, in questo periodo ha chiesto a Simone cosa ci fosse nella mia pancia, lui ha sempre risposto: la ciccia di mamma (core mio)!

Quando la pancia ha iniziato a vedersi per bene, ho comprato un bel libro, consigliatomi da Erix, che Simone continua a chiedermi di leggere e che è davvero davvero utile e carino:

Acquistato su Amazon.

Abbiamo sostituito i nomi del libro con quelli reali e così Simone ha iniziato ad associare la mia pancia a qualcuno. Alle volte chiama suo fratello e fa: "Ti Svegliiiii??".

La settimana scorsa abbiamo montato un altro lettino in cameretta. A prima vista il nuovo oggetto è stato guardato con fare sospettoso, poi Samuele con molta naturalezza gli ha spiegato:
"Ti piace? E' arrivato per quando andremo a prendere X, così dorme qui con te."
Simone ha incamerato il concetto e il letto è felicemente posizionato in camera.

Abbiamo pensato che li faremo subito dormire insieme, soprattutto perché Simone dorme in camera sua dall'età di Tre mesi e non ricorda minimamente i primi giorni in camera con noi nella carrozzina. Vedere suo fratello in camera nostra e lui da solo nella sua potrebbe fargli venire strane idee malsane... sarò io ad alzarmi e ad andare a recuperare il nano per il latte (Doh!). 

Le basi abbiamo cercato di buttarle giù in questo modo, poi sarà tutto un'incognita... non lo abbiamo mai stressato con l'idea del fratello, a parte Chiedere se volesse qualcuno con noi, Leggere il libro a sua richiesta e Montare un lettino... 
sono più gli altri che gli "scassano la mincxxa" con domande strane e insistenti su questa pancia e su cosa ci sia dentro.

Ora aspettiamo.
Ah, ho pensato che Mister X potrebbe portare un bel regalo per Simone al suo Arrivo, l'ho già comprato e incartato. Speriamo gli piaccia! (diciamo che qui sono andata sul sicuro...)

sabato 20 maggio 2017

Un Regalo in Attesa di Conoscerci...

...girando online, mi sono imbattuta in questi oggetti fantastici, le collane allattamento!

L'ho acquistata talmente tanto tempo fa (prima di Natale mi sembra), che era rimasta quasi dimenticato nel mio cassetto del comodino...
tutto questo finchè non mi sono imbattuta in un'altra pagina FB che oltre alle collane, ha una miriade di altri ninnoli e giochini montessoriani per bambini, completamente personalizzabili!

Ed è qui che ho inviato la foto della mia collana Allattamento e ho fatto realizzare il portaciuccio e un sonaglio praticamente identici!

Set Completo, la mia collana,
portaciuccio e sonaglio!

Il Kit di SensorialMente
Ci sono un sacco di idee carine anche per un regalo da fare o da farsi (come nel mio caso) e ho trovato un'estrema disponibilità, cortesia e professionalità!

La collana credo la userò anche dopo l'allattamento (lo stile è proprio il mio) e quando il sonaglio non sarà più gradito lo adatterò al mio polso e lo trasformerò in un bracciale fashionissimo!

Daje!

33sima settimana!

A ciascuno il suo... e rispettiamo la stagionalità per favore!


Simone, 33sima settimana... Primi di Gennaio.

32sima settimana, Maggio inoltrato.
Così, anche il secondo inquilino ha avuto il suo Appartamento Personalizzato!

lunedì 15 maggio 2017

Giuro che riprendo!

L'avrò scritto 20 volte dall'aperura di questo blog, ma stavolta mi impegno:
Un post al giorno, massimo ogni due.

Poi cominciamo con i post per rimettermi in riga e direi di cercare i barattoli infami, che quando esce l'inquilino, si riparte e si torna in una forma decente, diciamo UMANA.

Dajè!

giovedì 27 aprile 2017

La perfezione fatta yogurt!

L'ho provato mille volte, testato, assaggiato... finché non ho trovato il mix giusto tra operazioni da compiere ed ingredienti!

Occorrente:
- yogurtiera (o seguite il metodo spiegato qui e verrà lo stesso!)
- vasetti da 150 gr
- latte intero
- 1 yogurt bianco (per la prima volta si compra, poi si riutilizza uno autoprodotto)


In ogni contenitore inserire 2 cucchiaini di yogurt (o comunque dividere il contenuto in 7 vasetti) e finire di riempire fino a mezzo cm dal bordo con latte intero uht a temperatura ambiente.
Inserire nella yogurtiera per 8 ore. Subito dopo chiudere i vasetti e trasferirli in frigo.
È possibile mangiare lo yogurt dopo due ore di frigorifero.
Buono!

Dopo la prima volta usare uno dei vasetti per riprodurre altro yogurt e via!

giovedì 23 marzo 2017

Testiamo! Pannolini Huggies Bimbo e Bimba



Ecco il nuovo test al quale sto partecipando tramite Testamus!
Non avevo un'ottima opinione di questi pannolini prima di provarli ed effettivamente sono "nuovi". L'innovatività è nella zona di assorbenza differenziata tra Maschietti e Femminucce e una vestibilità studiata apposta per dare una migliore libertà di movimento!

Cosa ho ricevuto:
  • Un pacco di pannolini Huggies® Bimbo e Bimba misura 5
  • Pacchi di 4 pannolini Huggies® Bimbo e Bimba da distribuire
  • Coupon sconto (che io adooooro!)
Li stiamo ancora testando, ma sicuramente sono poco ingombranti per Simone che a 2 anni è un terremoto
ed hanno un'ottima assorbenza.
Non li ho ancora provati di notte, ma le prove in diurna danno ottimi presagi!

Sicuramente da provare! Non li trovo spesso nei supermercati, ma sicuramente inizieranno a prendere piede.

martedì 14 marzo 2017

L'indispensabile Intruglio Magico!



In questo periodo ho avuto molto tempo per testare ricette nuove per pulire casa. Non mi sono allontanata dai miei ingredienti preferiti e vi presento una pozione ideale per pulire cucina e bagno!

Occorrente:
- Spruzzino vuoto da 750 ml (1€ dal cinese)
- 300 ml di aceto di alcool (0,69€ alla Doc)
- 2 cucchiai di sapone per piatti Bio (io ho usato il sapone viviverde coop -€1,20-, ma anche un altro sapone non bio va strabene!)
- acqua 

È facilissimo: basta scaldare un pochino l'aceto per facilitare lo scioglimento del sapone, versare il tutto nello spruzzino e finire di riempire con acqua.

Questa vera e propria pozione magica pulisce a meraviglia:
- piano cottura e lavandini sia in acciaio che in ceramica (toglie aloni grazie al potere anticalcare dell'aceto e al potere sgrassante del sapone);
- rubinetterie (non crederete ai vostri occhi)
- ceramica del bagno e vetri del box doccia.

Fa paura. Provare per credere e non comprerete più prodotti chimici. 
Vi sfido!

giovedì 2 marzo 2017

Giro di Boa e Belle Notizie!

...sparita per quasi 5 mesi.
Già. Più nulla.
Nessun progresso nella dieta, nessuna creazione nuova, niente di niente fino ad oggi.

Alle 12.00 ha squillato il telefono, Signora chiamiamo dalla Genetica.
Volevamo dirle che abbiamo i risultati, è tutto a posto ed è un maschietto.

E da qui si PARTE finalmente.



21esima settimana, abbiamo compiuto il giro di Boa di una gravidanza che mi ha subito costretto a casa.
Riposo forzato alla Settima settimana per un distacco della placenta. Niente lavoro, niente macchina, niente sforzi, niente pesi. Niente Simone in braccio.
Mi hanno dovuta aiutare per fare tutto, perché con un nano di nemmeno due anni non è facile fare tutto senza doverlo prendere in braccio.

E poi inizio gennaio è rientrato il distacco, ma spettavamo la data per l'amniocentesi, perché a 35 anni meglio quella che altro. I risultati si sono fatti attendere fino ad oggi...
Maschio Normodotato.

Con un sospiro di sollievo, parto da qui.
Daje, ti aspettiamo!