giovedì 14 giugno 2018

MIF3 - giorno 11

Se il mattino degli altri ha l’oro in bocca, il mio ha il pollo all’arancia!
Tutto questo mentre facevo colazione beata nel silenzio di casa.

POLLO ALL’ARANCIA 
  • 200gr di pollo 
  • 1 cucchiaio di limone
  • 1 cucchiaino d’olio
  • Sale QB
  • Spezie QB
Cuocere in microonde 6 minuti.


Ad oggi ho perso 2,8kg. 
So che sono solo 10 giorni ed i primi sono i più facili, ma che gran soddisfazione! 
Buona giornata! 
😊

domenica 10 giugno 2018

MIF3 - giorno 7

Stamattina dormivano praticamente tutti ed ho iniziato a fare mente locale sulla settimana che mi attende. Prima cosa importantissima, la dieta e quello che devo mangiare e così ho preparato il pranzo di domani e spesa da fare per dopodomani.

RISOTTO CON I PISELLI

  • 50gr di riso
  • 100ml d’acqua
  • 40gr piselli surgelati
  • Sale
  • Pepe
  • Cipolla
6 minuti a 800W e domani sentiamo com’è.

Domani inizia la seconda settimana di dieta, che si preannuncia  anche come settimana di passione visto che Andrea è alla sua terza febbre da un mese a questa parte ed io sono esaurita, tra un po’ mi licenziano se sto a casa ancora.
Sono nervosa e stasera HO FAME.
Sono sdraiata sul letto a scrivere per evitare di avvicinarmi al cibo e rovinare questa settimana impeccabile in cui sono stata brava!
Domattina mi peso e segno il risultato di questa prima settimana, ottimo risultato secondo me.
A domani! 😘

venerdì 8 giugno 2018

MIF3 - giorno 5

In questi giorni sono stata bravissima, non lo dico io, ma la mia bilancia. Lunedì vi dirò quanto ho già perso con una sola settimana di cibo “controllato”.
Vi voglio però postare questa ricetta, venuta buonissima.

PASTA INTEGRALE ZUCCHINE E DATTERINI
  • 60 gr di pasta integrale cottura 9 minuti
  • 1 Zucchina
  • 2 Datterini
  • Pochissimo sale
  • Aromi a piacere
  • Acqua 1 dito a barattolo pieno
Cottura 6 minuti a 800w nel mio microonde, ci tengo a precisare che per la cottura è utile controllare la tecnica  qui.


Buonissima. La pasta di è cotta bene e nonostante non ami particolarmente le zucchine, questa cottura le ha rese gustose. Good!


martedì 5 giugno 2018

MIF3 - Giorno 2

Ricetta del giorno, 
Merluzzo e Pomodorini in Vasocottura.

  • 200gr di merluzzo (Cuori di Filetto Coop per la precisione)
  • 4 pomodori Datterini
  • 1 cucchiaino di olio
  • Prezzemolo e origano
  • Pochissimo sale
Metti tutto in un Korken da 500ml, inforna nel microonde a 800W per sei minuti. DELIZIOSO!
Slurp!



lunedì 4 giugno 2018

MIF 3 - giorno 1

Due settimane fa ho finalmente preso appuntamento da una dietologa ed endocrinologa.
Ho bisogno di perdere peso, mi sento goffa e appesantita, non mi entra più nulla e mi fanno male le ginocchia: può bastare??
A quanto pare no, visto che l’unico modo per iniziare seriamente è stato pagare 70€ e andare da un medico, che se non riuscirò... mi insulterà.
Diciamo che... il fine giustifica i mezzi. Facciamo così.

Le analisi hanno sottolineato che sto bene, sono perfette. Curva glicemica ok. Curva insulinemica idem. Emocromo ok.
È assodato: il mio unico problema è che mangio come un maiale, senza freno e senza tempo.

Settimana scorsa ho preso la dieta, fatto la spesa e ho iniziato oggi.
Ho deciso che mi aiuterò con la vasocottura, visto che questo primo mese non saranno ammesse sostituzioni nè scambi tra pranzo e cena...
Risotto con Zucchine. thanks to TurbochefPranzo, Risotto con Zucchine:
  • 60gr riso
  • 1 cucchiaino di olio
  • Poco sale
  • Basilico
  • 1 zucchina
  • 140ml d’acqua
In microonde 6 minuti a 800W. Buono, un po’ sciapo, ma posso migliorare con le spezie.
Stasera pollo e insalata, classico.

Non ho mangiato fuori pasto.
Oggi sono stata brava. Oggi.
Staremo a vedere. Daje!





martedì 22 maggio 2018

Cosa non deve mai più mancare a casa mia...

..e non si parla di cose da mangiare, ma di prodotti naturali che mi aiutano ad affrontare i drammi di bambini e adulti.

L'ho scoperto con i miei nani, prima non sapevo nemmeno l'esistenza di queste cose. Giuro.
ed ora non posso più farne a meno.
  • Gel di Aloe Vera stabilizzato al 100% per bruciature, scottature e piccole ferite
  • Burro di Karitè 100% puro, per la pelle irritata e i dolori articolari
  • Arnica sia in crema che in pastiglie, per bernoccoli, infiammazioni e ematomi.
L'aloe l'ho presa qui e devo dire che è stata una scoperta unica. Ottima per le scottature, per la pelle irritata, per punture di zanzara, eczemi, irritazioni da pannolino e per rimarginare piccole ferite grazie alle sue proprietà cicatrizzanti, un piccolo pronto soccorso portatile. La porto sempre nella borsa del cambio. Questo che ho acquistato è in gel, si assorbe subito ed è un un pratico tubetto apri e chiudi.

Aloe For Ever Living

Il Burro di Karitè della Yves Rocher, che ho scoperto diventando Consigliera di Bellezza, è un'altra scoperta sensazionale.  A livello cosmetico le sue proprietà emollienti lo rendono molto apprezzato. E' ricco di antiossidanti, di vitamina E, che combatte i radicali liberi e agevola la micro-circolazione, di vitamina A che previene e combatte le rughe, ma anche eczemi, dermatiti e aiuta a cicatrizzare i segni della pelle. Un altro componente importante è l’acido cinnamico che protegge dagli effetti negativi dei raggi ultravioletti, ha proprietà antiinfiammatorie, antisettiche e protettive. Dona elasticità e tonicità e si può usare per il suo effetto anti-smagliature, per esempio sui pancioni delle mamme in gravidanza al posto dell'olio di mandorle o in alternanza.
Il burro di Karitè possiede anche proprietà anti-infiammatorie, per questo che si rivela un toccasana per chi soffre di principi d’artrosi o di infiammazioni tendinee. Risulta compatto e di difficile applicazione, ma basta scaldarlo tra le mani per renderlo malleabile e utilizzabile.
Lo sto usando per una dermatite atopica di Andrea, la pelle, ammorbidita e lenita sta molto molto meglio. L'ho usato anche per il tatuaggio, sfiamma e ammorbidisce!
Per averlo, contattami!

Infine la mia amica Arnica.
Inizialmente ho acquistato in farmacia un prodotto in Gel, che poi ho sostituito con quella della Helle (sempre acquistabile in farmacia) che è un composto di Arnica e Calendula.  Si tratta di un vero e proprio medicinale omeopatico indicato nei dolori da infiammazione,  nelle patologie infiammatorie di origine muscolo-tendo-scheletriche, nelle lesioni, nelle ferite e nelle gengiviti. E' indicato in ambito sportivo in caso di contusioni, ematomi, distorsioni, distrazioni muscolari, botti, capitombili, capocciate ovunque! Basta una spalmate di crema e l'ematoma sparisce in un paio d'ore, nei casi più gravi ho aggiunto ai miei figli mezza compressa. L'ho scoperta quando un punto interno del cesareo ha ceduto, generando un'ematoma enorme con tanto di "bozzo" fuori misura proprio sulla ferita. Al pronto soccorso hanno provato ad incidere, ma nulla... ho preso solo Arnica per bocca e l'ho applicata localmente. Fine. In 10 giorni tutto il versamento si è riassorbito. Magia? No, sono le proprietà dell'arnica. La amo! 
E' l'amica di ogni bernoccolo di casa!
L'amico di ogni capitombolo.
Provare per credere.

Indelebilmente Amore

Qualcuno mi ha detto (giustamente) che un tatuaggio ce l’avevo già e portava già i loro nomi. 
In effetti quel filo rosa scuro che ho sulla pancia non lo cancellerà mai nessuno, ma volevo qualcosa che mi rendesse libera di mostrare al mondo quanto sono fiera di loro e di me per averli messi al mondo.

La conferma che almeno due cose buone nella vita le ho fatte.

Lo adoro.
Grazie Valentina. Ti Lovvo. 
#Valetattoocasalotti @valetattoocasalotti





martedì 15 maggio 2018

YR una bella scoperta. Lavora con me!

La mia avventura nel mondo Yves Rocher è iniziata per gioco, mi son detta: proviamo! 
Magari riesco a lavorare divertendomi e non solo è stato così, ma in poco tempo ho raggiunto il primo obiettivo: sono diventata Consigliera di Bellezza.

Ora cerco persone motivate che possano far parte del mio gruppo di collaboratori che abbiano voglia di mettersi in gioco lavorando con questa fantastica azienda!

Per spiegarvi di cosa si tratta in concreto, vi riporto tutte le domande che giustamente vi starete ponendo e che io stessa mi sono posta all’inizio di questa avventura:
1. Come si diventa Beauty promoter Yves Rocher?
Per diventare consigliera basta rivolgersi ad un’altra Beauty promoter Yves Rocher, che provvederà ad attivare il tuo codice e ti darà tutte le indicazioni. Basta un primo ordine di 35€ per attivarlo e lo riceverai già scontato della tua provvigione.
Se vuoi, sarò io a guidarti e ti seguirò in tutto il percorso. 
 2. Occorre fare un colloquio?
No. Non è necessario fare un colloquio, ovviamente il lavoro va spiegato dettagliatamente per consentirti di decidere al meglio.
3. Devo comprare un kit o pagare una quota di iscrizione?
No. In Yves Rocher non si anticipano soldi, non dovrai comprare kit, né un campionario, né pagare una quota per iscriverti!
4. Come faccio ad iscrivermi?
Per prima cosa devi iscriverti come “cliente privilegiata” il che ti dà diritto ad uno sconto del 15%, in pratica puoi iniziare da subito a ordinare i prodotti ma non sei ancora consigliera di bellezza.
Il primo ordine deve essere minimo di 35 euro e massimo 180 euro.
Se il secondo ordine è di almeno 130,00€ euro riceverai insieme al pacco il profumo Comme Un Evidence in omaggio (il profumo puoi tenerlo, farlo provare alle clienti o magari rivenderlo col guadagno del 100%). Solo il primo ordine dovrai inviare a me che provvederò subito a inviarlo in azienda; puoi inviarmelo anche tramite email facendo una scansione del modulo compilato, per i successivi ordini riceverai un codice con una password e li potrai fare direttamente tu tramite il sito di Yves Rocher, è comodissimo, te l’assicuro!
5. Come faccio a diventare Beauty promoter Yves Rocher a tutti gli effetti?
Per diventare Beauty promoter Yves Rocher a tutti gli effetti devi ordinare prodotti per 320 euro entro 2 mesi dal primo ordine (ai fini del raggiungimento dei 320 euro è compreso anche l’ammontare del primo ordine, quindi possiamo dire che sono 3 mesi!). Può sembrare tanto, ma credimi, bastano 3-4 clienti che raggiungi facilmente questi obiettivi!
Poi, prendi anche qualcosa per te per poterti qualificare!
Una volta che ti qualifichi come consigliera di bellezza raggiungi una percentuale che va dal 17% in su a seconda dell’ammontare dell’ordine, percentuale che ti resta a vita e nessuno ti toglie più!
Non è come in altre ditte che se non ordini tutti i mesi o non fai un minimo di ordine ti cancellano o diminuiscono il guadagno. In Yves Rocher le tue percentuali rimangono e puoi anche saltare un ordine che non succede nulla.
Nel momento in cui diventi Beauty promoter Yves Rocher ricevi il borsone campionario in omaggio con dentro i cataloghi, un bel po’ di campioncini e diversi prodotti che potrai rivendere o usare come tester. In più, a seconda degli ordini che fai, e della rapidità con cui li fai, l’azienda ti premia con numerosi prodotti in omaggio!
6. E se non riesco a qualificami entro 2 mesi dall’adesione?
Se non riesci a qualificarti come consigliera da subito (ma credimi, anch’io pensavo di non farcela, invece eccomi qua) non succede niente! Rimani cliente privilegiata dell’azienda avendo quindi lo sconto del 15%, e puoi provare a riqualificarti successivamente raggiungendo 500 euro in un trimestre.
7. Come pago gli ordini?
Gli ordini si pagano tramite bollettino; ovvero, nel pacco che ricevi, c’è un bollettino già scontato. Es. vendi 100 euro di prodotti, il bollettino è già stampato di 80 euro ad esempio, e i 20 euro sono il tuo guadagno.
8.Gli ordini hanno delle spese di spedizione?
Si. Gli ordini hanno delle spese di spedizione che sia annullano più l’ordine diventa alto. Ad es. per un ordine di 100 euro le spese di spedizione sono di 1 euro.
9. Come faccio a vendere?
Per vendere puoi basarti sul passaparola, facendo vedere il catalogo a parenti e amici, potresti organizzare delle riunioni, dei party, o delle sedute di trucco o di pulizia del viso con i prodotti Yves Rocher. Lavorerai su un catalogo che cambia ogni 20 gg con prodotti a prezzo scontato, che verrà inviato direttamente al tuo indirizzo, insieme ad un altro catalogo detto Tra Di Noi che è un catalogo riservato a te, con le novità del mese e i regali che potrai ricevere. 

La Vendita Diretta Yves Rocher è un sistema che ti consente di conciliare, liberamente ed in piena autonomia, la vita professionale con la famiglia. 
Con Yves Rocher è possibile scegliere e pianificare ogni tappa di una carriera flessibile e alla portata di tutte che non richiede un’esperienza specifica né un investimento iniziale. Basterà il tuo entusiasmo e la tua grinta per diventare una vera imprenditrice della Bellezza. Avrai a disposizione strumenti mirati e promozionali per proporre alle tue clienti i prodotti Yves Rocher con impedibili offerte vantaggiose che ti permetteranno di guadagnare ed affermare la tua autonomia.
Spero di averti dato una buona base per poter decidere in tutta tranquillità di intraprendere la mia stessa avventura, se vorrai sarò la tua referente e potrai sempre contare sul mio aiuto per ogni piccolo dubbio o problema tu possa riscontrare durante tutto il tuo percorso! Se hai bisogno di ulteriori chiarimenti, non esitare a contattarmi alla mail: elisa.riccardi@gmail.com o per telefono 3490500835.

mercoledì 11 aprile 2018

Trattamento Riparazione Notte YR

Tutto è partito per caso. Anzi, tutto è partito perché l'allattamento di mio figlio Andrea mi stava distruggendo. Capelli in caduta libera, brutti, secchi, schifidi, pochi.
Non ce la facevano più e sembravano veramente implorare pietà.
Un'amica mi ha fatto avere un Catalogo Yves Rocher e tra le altre cose ho letto:

"Texture fondente, non grassa, nutre intensamente i capelli durante la notte, riparando e rinforzando la fibra capillare"
Il salvatore della mia chioma...


Mi sono detta, lo provo, al massimo ho buttato 8€.
L'ho applicato e sono andata a dormire con il serio dubbio di ritrovarmi la mattina dopo con i capelli unti, il cuscino da lavare e niente di fatto.

Mi sono svegliata e i capelli erano morbidi, più vivi e il cuscino incredibilmente PULITO.

L'ho usato 3 volte a settimana applicato sulle punte e in 10 giorni ho visto i capelli più "contenti" e meno tristi.

Sulla confezione troviamo scritto:
RIPARA E FORTIFICA I CAPELLI MOTLO SECCHI O ROVINATI: Prima di coricarsi, applicare sui capelli asciutti. Lasciare agire tutta la notte. Non macchia il cuscino. Non risciacquare. Pettinarsi come d'abitudine (nel mio caso: Non pettinarsi come d'abitudine ndr). Testato sotto controllo dermatologico.

Senza siliconi, coloranti e parabeni, ha aperto la strada al mio test prodotti Yves Rocher.
Promosso.

Se vuoi sapere come averlo, contattami, ti darò qualche dritta!

sabato 24 marzo 2018

Domeniche Mattina...

...mio marito che li sente chiamare e si gira sull’altro fianco.
Mi alzo, perché lo so che se si svegliano alle 6.30 dipende dagli impegni della settimana... gli abbiamo modificato l’orologio interno, che vogliamo pretendere?
E allora, uno in braccio, uno tra i piedi, andiamo in cucina.
La colazione più lunga è tenera della settimana.
Biscotti spiaccicati, ciambellone sbriciolato, coccole.


Vi amo cuccioli miei.
E ora... a vestirsi, si comincia! ❤️

A carnevale il riciclo vale!

Quest’anno al grande abbiamo regalato per il compleanno il super costume del suo cartone preferito.
Al piccolo di 6 mesi ci siamo rifiutati di comprare un costume “già fatto”... ho iniziato con il guardare online. Niente tutte cose troppo complicate, da creare con cartone o materiali improponibili.
Ho così pensato che dovevo avere qualcosa da riciclare tra le cose di Simone... pensa che ti ripensa m'è venuta in mente la maglietta di Superman!
Per trovarla ho dovuto ispezionare le mie riserve auree di vestiti... da lì ho agguantato anche  una magliettina di Andrea ormai consumata dai troppi lavaggi.
Maglietta Superman 18 mesi 
La maglietta Rossa l'ho tagliata all’altezza delle spalle, mantenendo il collo nella parte posteriore. Ho sovrapposti i colletti e li ho cuciti insieme, 2 minuti di lavoro (compreso l’infilare l’ago).

Con un paio di bottoni a pressione tra le gambe ho trasformato la maglietta in una baby-tuta.

Superbaby pronto!

Abbiamo fatto un figurone in giro, io con la maglia degli esami (ho fatto tutti i miei esami indossando questa maglia) e lui seduto allegro nel passeggino!

 Costume a zero euro, bimbo fashion, mamma super fashion! 🤗

mercoledì 31 gennaio 2018

Il Metodo Kondo, a Roma, nel 2018

Un paio di anni fa il metodo Kondo per il riordino ha fatto furore.
Due libri, il secondo un approfondimento del primo... 
Il primo...


Il secondo


fighissimo, fantastico, ma vorrei dire a Marie Kondo che forse se avesse abitato a Roma, non avrebbe consigliato di buttare tanta roba, visto che non avrebbe saputo DOVE buttarla.
Per esempio, senza analizzare tutte le 10 regole di Konmari per il riordino, basta vedere il primo suggerimento:
Prima di riordinare buttate tutto ciò che non usate più, in una volta sola, in poco tempo e senza tralasciare nulla. Ecco, provate a fare questa cosa con la differenziata che non viene ritirata da settimane.
Sul suo libro racconta di decine di sacchi da buttare, scatoloni che finiscono nel cassonetto. 
Se facessimo così, ci vorrebbe un’altra casa per sistemare le cose da buttare, che poi, sacchetto dopo sacchetto e settimana dopo settimana dovremmo trasferire nei bidoncini della differenziata: impossibile.
Va bene il consiglio di agire per categorie, di eliminare le cose che non ci fanno più battere il cuore, ma cara Marie, qui non si può fare!
Carta: se anche riordinassi tutti i libri, le carte e decidessi di buttare quello che non uso, leggo, voglio più... ecco che si affaccia l’incubo AMA, che ci ha fornito di un "bidoncino microbo" che svuota ogni 15 giorni, se va bene! E allora quella categoria rallenta tutte le altre.
Vestiti: li divido, piego e tolgo tutto il vetusto. 
E ora?? Che ci faccio? Fino a qualche mese fa non avevamo più nemmeno i bidoni gialli per gli indumenti. Tutto nell’indifferenziato? Per me, che il bidoncino serve per stipare i pannolini, non è il caso.
Cucina: butta, riordina, butta, butta, butta, BUTTA!

Ecco, sto fatto di buttare mi urta il nervoso.

E così, visto che siamo 4, e di spazio ordinato ne abbiamo senza dubbio bisogno, ho deciso di agire così:
Butto il minimo, Regalo e Vendo.
Butto le cose invendibili. Cartacce, vestiti vecchi.
Vendo le cose nuove stipate e mai usate.
Regalo tutto il resto.
Come?
Facebook la fa da padrone.
Esistono gruppi di persone che regalano di tutto, dai chiodi ai biberon per bambini. Gruppi per la puericultura, gruppi di vendita.
Ieri sera ho regalato bicchieri della Peroni presi non mi ricordo dove (e nemmeno perchè), mai usati. Il tipo che è venuto a ritirarli era un panettiere, m’ha portato il pane caldo!
Che figata!
Così i tempi, certamente, si allungano.
Ci vuole taaaaanta pazienza, bisogna stare dietro ai post, alle richieste delle persone,  ai tempi per il ritiro, ma sicuramente non si butta nulla. Tutto (o quais) si riutilizza. 
Marie, ma quanto è zozzo sto Giappone se buttare tutto???

Ah, io i due libri li ho letti e... li ho venduti! 😜