lunedì 14 gennaio 2019

hashtag dieta

Quando inserisci l’hashtag #dieta oppure ancora meglio #dietasana o #mammainforma ecco che i tuoi follower cominciano a crescere e i messaggi in direct ad aumentare.. ficoooo! 

E vai a vedere cosa ti scrivono o chi ti segue...

Wow! Come siete fighi e fashion! 🤮
.
Allora, le ho provate tutte e dico tutte senza menzionarle e posso assicurarvi che funzionano giusto il tempo di veder finire i ventordici mila euro di prodotti acquistati. 

Cali inizialmente perché alla fine bevi solo acqua e bibitoni con pastiglie magiche che non ti fanno sentire la fame. Ma finite le pastiglie e le polverine basta respirare e si riprendono tutti i kg persi, tutti e anche qualcosa di più. Quindi o sei Onassis e hai milioni di euro da spendere per tutta la vita o torni come prima.
Ora... ve lo dico io come si dimagrisce. Si mangia poco, ma soprattutto giusto e bene e ci si mette un pratico CEROTTO sulla bocca. Ecco. Chiudete la bocca.
Così si scende.
(Ho fame)



Anche oggi, dormo domani.

Quando anche il riconoscimento facciale dice che non sei tu.
Quando dormi a singhiozzo perché tuo figlio ha 39 di febbre... quando vuoi elegantemente dire al mondo di non scassare le palle, che tu sei sveglia per miracolo. Ecco.
Indossa questo.
Anzi... io dovrei tatuarmelo proprio.
Grazie a @mani_in_atto, che crea queste meraviglie.



giovedì 4 ottobre 2018

C’era una volta una mamma...

C’era una volta una mamma,

 che andò a prendere i bimbi a scuola a piedi, come tutti i giorni. Stavolta però andò anche fino alla piscina, cambiò, aspettò, lavò e sistemo il bimbo grande mentre teneva a bada il bimbo nano. 

Tornò a casa e svenne.

.

(Magari!! Tornò a casa, mise a fare una lavatrice, preparò la cena e adesso aspetta che i piatti inizino piano piano a sistemarsi da soli... 

aspetta eh!)




domenica 30 settembre 2018

Civita Castellana e i BluesBrothers

Se io decido che dobbiamo uscire, la cosa la pianifico più o meno da un giorno prima oppure sé proprio si tratta di un’uscita “improvvisa” mi ci vuole almeno un’ora per sistemare tutto... nell’ordine:
  • Bambini
  • Cambi
  • Borsa pannolini
  • Merende Varie
  • Acqua
  • Passeggino 
  • Pedana
  • Giacchetti 
  • Ciuccio per Andrea e Occhiali per Simone
  • Chiudere casa
  • Guardarmi allo specchio
  • Cercare di capire quante patacche ho sulla maglietta messa un’ora prima
  • Mettere gli occhiali (almeno vedo qualcosa)
  • Borsa
  • Chiavi della macchina
  • Carica tutto
  • Lega il piccolo, lega il grande 
  • Parti
Se a decidere che si esce è il marito... te lo dice quando praticamente è già vestito, spettinato di tutto punto e ha preso le chiavi della macchina.
Tu cerchi di capire quali siano le priorità ed in più o meno 15 minuti, prapari tutto quello che ho elencato un secondo fa e aggiungi il pranzo.

Partenza per una non ben precisata metà.
Bello, ci fermiamo quando vediamo qualcosa che vi incuriosisce. Abbiamo fatto così per ogni bivio incontrato e siamo arrivati a Civita Castellana!
Abbiamo trovato la manifestazione DIVINARTE, mangiato in un parchetto su una panchina, girato Civita. Bella, carina, una bomboniera che non avevo mai visto!
I bambini hanno mangiato tutto e sebbene poi sia stata 3 ore a stirare, è stata una bella domenica diversa!



sabato 29 settembre 2018

InstaBlogger

La cosa è più o meno questa... molti mi domandano come faccio a fare il milione di cose che faccio, compreso il pane, che ho sfornato caldo stamattina... 
L'immagine può contenere: cibo
Pane infornato alle 9.00 e divorato a pranzo!

ma nessuno mi chiede mai perchè non aggiorno più il mio blog! Ultimamente mi sono buttata su Instagram (mi trovate qui e seguitemi!), con l'app è un attimo. Scatti, scrivi e sei online.
Questa velocità fuori dal normale mi sta facendo abbandonare il mio blog e sta cosa mi disturba un casino. 
Ho messo in piedi un sacco di progetti, sono diventata part-time al lavor (non senza sacrifici e incazzature, ma questa ve la racconto prossimamente), ho iniziato un'attività di vendita diretta.

Sono contenta, sempre più stanca, molto più mamma esaurita, ma sempre felice.
Torno.
Ho deciso che questo progetto di #elisaonline deve prendere piede.
Daje.

giovedì 14 giugno 2018

MIF3 - giorno 11

Se il mattino degli altri ha l’oro in bocca, il mio ha il pollo all’arancia!
Tutto questo mentre facevo colazione beata nel silenzio di casa.

POLLO ALL’ARANCIA 
  • 200gr di pollo 
  • 1 cucchiaio di limone
  • 1 cucchiaino d’olio
  • Sale QB
  • Spezie QB
Cuocere in microonde 6 minuti.


Ad oggi ho perso 2,8kg. 
So che sono solo 10 giorni ed i primi sono i più facili, ma che gran soddisfazione! 
Buona giornata! 
😊

domenica 10 giugno 2018

MIF3 - giorno 7

Stamattina dormivano praticamente tutti ed ho iniziato a fare mente locale sulla settimana che mi attende. Prima cosa importantissima, la dieta e quello che devo mangiare e così ho preparato il pranzo di domani e spesa da fare per dopodomani.

RISOTTO CON I PISELLI

  • 50gr di riso
  • 100ml d’acqua
  • 40gr piselli surgelati
  • Sale
  • Pepe
  • Cipolla
6 minuti a 800W e domani sentiamo com’è.

Domani inizia la seconda settimana di dieta, che si preannuncia  anche come settimana di passione visto che Andrea è alla sua terza febbre da un mese a questa parte ed io sono esaurita, tra un po’ mi licenziano se sto a casa ancora.
Sono nervosa e stasera HO FAME.
Sono sdraiata sul letto a scrivere per evitare di avvicinarmi al cibo e rovinare questa settimana impeccabile in cui sono stata brava!
Domattina mi peso e segno il risultato di questa prima settimana, ottimo risultato secondo me.
A domani! 😘

venerdì 8 giugno 2018

MIF3 - giorno 5

In questi giorni sono stata bravissima, non lo dico io, ma la mia bilancia. Lunedì vi dirò quanto ho già perso con una sola settimana di cibo “controllato”.
Vi voglio però postare questa ricetta, venuta buonissima.

PASTA INTEGRALE ZUCCHINE E DATTERINI
  • 60 gr di pasta integrale cottura 9 minuti
  • 1 Zucchina
  • 2 Datterini
  • Pochissimo sale
  • Aromi a piacere
  • Acqua 1 dito a barattolo pieno
Cottura 6 minuti a 800w nel mio microonde, ci tengo a precisare che per la cottura è utile controllare la tecnica  qui.


Buonissima. La pasta di è cotta bene e nonostante non ami particolarmente le zucchine, questa cottura le ha rese gustose. Good!


martedì 5 giugno 2018

MIF3 - Giorno 2

Ricetta del giorno, 
Merluzzo e Pomodorini in Vasocottura.

  • 200gr di merluzzo (Cuori di Filetto Coop per la precisione)
  • 4 pomodori Datterini
  • 1 cucchiaino di olio
  • Prezzemolo e origano
  • Pochissimo sale
Metti tutto in un Korken da 500ml, inforna nel microonde a 800W per sei minuti. DELIZIOSO!
Slurp!



lunedì 4 giugno 2018

MIF 3 - giorno 1

Due settimane fa ho finalmente preso appuntamento da una dietologa ed endocrinologa.
Ho bisogno di perdere peso, mi sento goffa e appesantita, non mi entra più nulla e mi fanno male le ginocchia: può bastare??
A quanto pare no, visto che l’unico modo per iniziare seriamente è stato pagare 70€ e andare da un medico, che se non riuscirò... mi insulterà.
Diciamo che... il fine giustifica i mezzi. Facciamo così.

Le analisi hanno sottolineato che sto bene, sono perfette. Curva glicemica ok. Curva insulinemica idem. Emocromo ok.
È assodato: il mio unico problema è che mangio come un maiale, senza freno e senza tempo.

Settimana scorsa ho preso la dieta, fatto la spesa e ho iniziato oggi.
Ho deciso che mi aiuterò con la vasocottura, visto che questo primo mese non saranno ammesse sostituzioni nè scambi tra pranzo e cena...
Risotto con Zucchine. thanks to TurbochefPranzo, Risotto con Zucchine:
  • 60gr riso
  • 1 cucchiaino di olio
  • Poco sale
  • Basilico
  • 1 zucchina
  • 140ml d’acqua
In microonde 6 minuti a 800W. Buono, un po’ sciapo, ma posso migliorare con le spezie.
Stasera pollo e insalata, classico.

Non ho mangiato fuori pasto.
Oggi sono stata brava. Oggi.
Staremo a vedere. Daje!





martedì 22 maggio 2018

Cosa non deve mai più mancare a casa mia...

..e non si parla di cose da mangiare, ma di prodotti naturali che mi aiutano ad affrontare i drammi di bambini e adulti.

L'ho scoperto con i miei nani, prima non sapevo nemmeno l'esistenza di queste cose. Giuro.
ed ora non posso più farne a meno.
  • Gel di Aloe Vera stabilizzato al 100% per bruciature, scottature e piccole ferite
  • Burro di Karitè 100% puro, per la pelle irritata e i dolori articolari
  • Arnica sia in crema che in pastiglie, per bernoccoli, infiammazioni e ematomi.
L'aloe l'ho presa qui e devo dire che è stata una scoperta unica. Ottima per le scottature, per la pelle irritata, per punture di zanzara, eczemi, irritazioni da pannolino e per rimarginare piccole ferite grazie alle sue proprietà cicatrizzanti, un piccolo pronto soccorso portatile. La porto sempre nella borsa del cambio. Questo che ho acquistato è in gel, si assorbe subito ed è un un pratico tubetto apri e chiudi.

Aloe For Ever Living

Il Burro di Karitè della Yves Rocher, che ho scoperto diventando Consigliera di Bellezza, è un'altra scoperta sensazionale.  A livello cosmetico le sue proprietà emollienti lo rendono molto apprezzato. E' ricco di antiossidanti, di vitamina E, che combatte i radicali liberi e agevola la micro-circolazione, di vitamina A che previene e combatte le rughe, ma anche eczemi, dermatiti e aiuta a cicatrizzare i segni della pelle. Un altro componente importante è l’acido cinnamico che protegge dagli effetti negativi dei raggi ultravioletti, ha proprietà antiinfiammatorie, antisettiche e protettive. Dona elasticità e tonicità e si può usare per il suo effetto anti-smagliature, per esempio sui pancioni delle mamme in gravidanza al posto dell'olio di mandorle o in alternanza.
Il burro di Karitè possiede anche proprietà anti-infiammatorie, per questo che si rivela un toccasana per chi soffre di principi d’artrosi o di infiammazioni tendinee. Risulta compatto e di difficile applicazione, ma basta scaldarlo tra le mani per renderlo malleabile e utilizzabile.
Lo sto usando per una dermatite atopica di Andrea, la pelle, ammorbidita e lenita sta molto molto meglio. L'ho usato anche per il tatuaggio, sfiamma e ammorbidisce!
Per averlo, contattami!

Infine la mia amica Arnica.
Inizialmente ho acquistato in farmacia un prodotto in Gel, che poi ho sostituito con quella della Helle (sempre acquistabile in farmacia) che è un composto di Arnica e Calendula.  Si tratta di un vero e proprio medicinale omeopatico indicato nei dolori da infiammazione,  nelle patologie infiammatorie di origine muscolo-tendo-scheletriche, nelle lesioni, nelle ferite e nelle gengiviti. E' indicato in ambito sportivo in caso di contusioni, ematomi, distorsioni, distrazioni muscolari, botti, capitombili, capocciate ovunque! Basta una spalmate di crema e l'ematoma sparisce in un paio d'ore, nei casi più gravi ho aggiunto ai miei figli mezza compressa. L'ho scoperta quando un punto interno del cesareo ha ceduto, generando un'ematoma enorme con tanto di "bozzo" fuori misura proprio sulla ferita. Al pronto soccorso hanno provato ad incidere, ma nulla... ho preso solo Arnica per bocca e l'ho applicata localmente. Fine. In 10 giorni tutto il versamento si è riassorbito. Magia? No, sono le proprietà dell'arnica. La amo! 
E' l'amica di ogni bernoccolo di casa!
L'amico di ogni capitombolo.
Provare per credere.

Indelebilmente Amore

Qualcuno mi ha detto (giustamente) che un tatuaggio ce l’avevo già e portava già i loro nomi. 
In effetti quel filo rosa scuro che ho sulla pancia non lo cancellerà mai nessuno, ma volevo qualcosa che mi rendesse libera di mostrare al mondo quanto sono fiera di loro e di me per averli messi al mondo.

La conferma che almeno due cose buone nella vita le ho fatte.

Lo adoro.
Grazie Valentina. Ti Lovvo. 
#Valetattoocasalotti @valetattoocasalotti