lunedì 26 gennaio 2009

Nonostante la pioggia, guardo fuori e vedo il sole

Eh, sì. Alle volte succede ed oggi è una di quelle volte.

Un pensiero fisso, un problema da risolvere. Ci arrovelliamo il cervello per mesi, indirizziamo la nostra vita in direzione di quel problema che inevitabilmente va risolto, perché è l'unico adesso ad impedirci di realizzare i nostri obiettivi. Kamikaze contro un muro insormontabile.

Poi si inizia a parlare intorno ad un tavolo, sabato pomeriggio dopo pranzo, che di solito il pranzo e il pomeriggio di sabato diventano un tutt'uno visto che aspettiamo sempre mia mamma che esce dal lavoro. Unico giorno insieme alla domenica in cui riusciamo a pranzare insieme.

Bene, si parla... e la soluzione c'è. Sotto i nostri occhi, c'è sempre stata e non ci avevamo mai pensato. Così oggi guardo fuori dalla finestra, mi sento il cuore più leggero di circa 20 chili e vedo il sole.

Bellissimo.

3 commenti:

Letizia ha detto...

Vedi che sei unica..........mi piace un sacco leggerti e risento nelle orecchie il suono felice e sereno della tua vocina!
Sono veramente felice di averti conosciuta in tutta la tua bellezza!
TVB.....
Le

Disegno Fuliggine ha detto...

Ciao Elisa.
Scusa se non mi sono fatto vivo più spesso, ma l'ultima settimana è stata alquanto impicciata.
E la prossima sarà peggio! O_o
Se passi da me, capirai...

Un bacio,
D.F.

Mr.Henri ha detto...

Come direbbe Guzzanti "la soluzione è nella tua mente, ma è quella sbagliata!", non è questo il caso ma mi sembrava una opportuna citazione.

saluti, mr.henri